Logo stampa
 
Ravenna Cronaca
 
 
 
 
Sei in: Homepage » Ravenna » Cronaca » Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo, donate in Senegal tre ambulanze
» Ravenna - 08/12/2018

Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo, donate in Senegal tre ambulanze

La donazione è avvenuta nell'ambito del progetto «Santé sans Frontiéres»

Patrizio Lamonaca con le autorità di Oussouye e le ambulanze donate al Distretto

Prosegue a ritmo costante l'attività umanitaria della Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo di Ravenna nel Sud del Senegal, all'interno dei progetti previsti dalla Fondazione in qualità di Ong.   

In Senegal la Fondazione è impegnata su diversi fronti, primo fra i quali quello sanitario. Nei giorni scorsi una delegazione della Fondazione guidata dal direttore generale, Patrizio Lamonaca, si è recata in Senegal per fare dono di tre ambulanze al Dipartimento di Oussouye.  

La donazione delle ambulanze fa parte del progetto di assistenza sanitaria "Santé sans Frontiéres", che mira a potenziare le strutture sanitarie del Dipartimento di Oussouye attraverso la ristrutturazione di centri sanitari oggi fatiscenti e non agibili, l'aumento delle visite di controllo e di diagnosi (anche con l'ausilio di medici volontari della Fondazione) e la fornitura di attrezzatura specialistica sanitaria, come ecografi portatili e ambulanze.  

Il progetto è stato avviato dal 2016 e attualmente ha permesso di salvare molte vite, specialmente a bambini e donne in gravidanza.  

La Fondazione desidera ringraziare ufficialmente alcuni partner che con la loro attività sono stati di fondamentale aiuto per la donazione delle ambulanze e/o per il trasporto delle stesse: Globalservice Ravenna, Terminal Container Ravenna, Le Navi Seaways Ravenna e Sea Freight And Cargo Service (SFACS), nonché l'associazione Gocce Aiuti per l'Africa. 

Un ulteriore ringraziamento riguarda un secondo progetto a cui da tempo la Fondazione collabora in Senegal, legato all'avviamento alla pratica sportiva dei giovani. In occasione della spedizione dei giorni scorsi, allora, le ambulanze giunte in Senegal erano cariche di materiale sportivo di vario genere (magliette, divise, palloni, reti di volley, bandiere…) destinato ai ragazzi del Distretto. Si tratta di materiale donato da alcune società sportive particolarmente legate all'attività della Fondazione: il Genoa Calcio, la Compagnia dell'Albero di Ravenna e la Robur Costa Ravenna.