Logo stampa
 
Ravenna Cronaca
 
 
 
 
Sei in: Homepage » Ravenna » Cronaca » Pronto il primo elicottero marziano
» Ravenna - 17/05/2018

Pronto il primo elicottero marziano

di Stefano Sante Cavina

Volerà su Marte nel 2020 il primo elicottero marziano, un piccolo drone a pala autorotante completamente autonomo, che viaggerà con il rover Mars 2020 dell'agenzia e attualmente in programma per essere lanciato nel luglio 2020.

Lo scopo di questo piccolo drone è dimostrare reale potenziale di utilizzo di veicoli più pesanti dell'aria sul Pianeta Rosso. 

Il Mars Helicopter della NASA contiene tutte le funzionalità necessarie per il suo funzionamento su Marte, compreso le celle solari per ricaricare le sue batterie agli ioni di litio e un meccanismo di riscaldamento per tenerlo caldo durante le fredde notti marziane. Ma prima che l'elicottero possa volare su Marte, deve arrivarci e lo farà attaccato alla "pancia" del prossimo rover della NASA il Mars 2020. 

"Il record d'altitudine per un elicottero che vola sulla Terra è di circa 12.000 metri" ci spiega Mimi Aung, Mars Project Manager dell'elicottero presso il JPL. "L'atmosfera di Marte è solo l'1% di quella della Terra, quindi quando il nostro elicottero si troverà sulla superficie di Marte, si troverà ad una altezza equivalente sulla Terra di 30.000 metri e per farlo volare a quella bassa densità atmosferica, abbiamo dovuto eliminare ogni peso superfluo, rendendolo il più leggero possibile pur mantenendolo resistente e potente, una vera sfida tecnologica". 

Una volta che il rover si troverà sulla superficie del pianeta, cercherà una posizione adatta per dispiegare l'elicottero e metterlo sul terreno. Il rover poi si allontanerà dall'elicottero a una distanza di sicurezza da cui trasmetterà i comandi. Una volta che le batterie si saranno caricate e dopo una miriade di test i "controllori" sulla Terra ordineranno all'elicottero marziano di fare il suo primo volo autonomo nella storia. 

"Non abbiamo un pilota a bordo e considerando che la Terra sarà a diversi minuti luce di distanza e il segnale impiegherà circa 20 minuti prima di raggiungere il rover, non c'è modo di manovrare questa missione in tempo reale", continua Aung. "Per questo utilizzeremo una intelligenza artificiale che sarà in grado di ricevere e interpretare i comandi da terra e quindi far volare la missione da sola." 

Si prevede che i test di volo dureranno circa 30 giorni includendo almeno cinque voli a distanze sempre maggiori. Al suo primo volo, l'elicottero eseguirà una breve salita verticale di circa 3 metri dove rimarrà sospeso per circa 30 secondi, già questo sarebbe un grande successo in vista di futuri utilizzi di droni su Marte.