Logo stampa
 
Ravenna Cultura e Spettacoli
 
 
 
 
Sei in: Homepage » Ravenna » Cultura e Spettacoli » La cantante ravennate Eleonora Mazzotti questa sera al Festival di Cannes
» Ravenna - 17/05/2016

La cantante ravennate Eleonora Mazzotti questa sera al Festival di Cannes

Eleonora Mazzotti, cantante ravennate, parteciperà oggi al Festival
di Cannes. Alle 17.30, presso la Sala Doc Corner sarà presentato il
docufilm "Tra le onde, nel cielo" di Francesco Sarzana: la pellicola
evoca a tragedia che nel 1966 colpì la Nazionale Italiana di nuoto,
quando, il 28 gennaio, sette nuotatori, il loro allenatore e un
cronista della Rai morirono a Brema, in Germania, su un volo Lufthansa
che precipitò in fase di atterraggio. Nel cast del film figurano Laura
Efrikian (ex moglie di Gianni Morandi), Marco Morandi, Claudia
Campagnola, Lucia Fossi, Elena Polic Greco e Lucia Bendia.

Eleonora,oggi sarai al Festival di Cannes: interpreti il tema
portante della colonna sonora del docufilm di Sarzana, "Among the
waves on the sky". Come nasce questa esperienza?

«È nata all'improvviso, come tutte le belle sorprese che mi si sono
presentate finora. Conosco il regista da tempo ed eravamo già in
contatto per un altro progetto di stampo europeo. Seguivo da lontano
la lavorazione del film, quando ho ricevuto la chiamata: Francesco
aveva pensato di rivolgersi a me per il tema musicale portante della
colonna sonora.
In men che non si dica ci siamo trovati presso il Faminore Studio di
Lorenzo Maiani, amico e autore, che ha prodotto artisticamente il
brano 'Among The Waves in The Sky'.
La magia è stata doppia: per la prima volta, oltre a interpretare un
brano, mi sono anche ritrovata a comporlo.
Sorprese inaspettate di inizio anno che hanno sancito l'inizio di una
bella collaborazione internazionale, grazie alle musiche di Valérie
Marie, pianista francese, e al lavoro di Lorenzo Maiani e Francesco
Zarzana che mi hanno coadiuvato»

Hai debuttato a Parigi con lo spettacolo "In a Better World". Ma già
in precedenza, attraverso la collaborazione con Michael Baker, per 13
anni music director di Whitney Houston, hai voluto dare un'impronta
internazionale alla tua musica. Qual è l'origine di questa scelta?

«È una spinta musicale interiore che ho sempre sentito nel corso degli
anni. Non vorrei venisse scambiata per esterofilia: la mia è una
ricerca di confronto, di suoni, di arricchimento personale e
artistico. E, nel mio piccolo, sono sempre alla ricerca di Maestri che
mi diano spunti preziosi per la mia crescita, e nuovi strumenti di
lavoro.
In questi ultimi anni il mio rapporto con l'estero è cresciuto: dai
concerti in Belgio, nel Lussemburgo, e ora a Parigi, per proseguire
poi con le tappe dello spettacolo "In a better World". Il riscontro
c'è ed è positivo, per cui proseguo in questa direzione!»

Nel mondo dell'arte e dello spettacolo, chi sono i tuoi modelli?

«Tutti coloro che dimostrano dedizione, passione, spirito di
sacrificio e umiltà. Sia che essi siano star internazionali, sia che
siano artisti di nicchia.
Penso si possa imparare molto dal confronto con gli altri, se c'è
voglia di studiare e migliorarsi».

Hai già pubblicato un Ep, "Battiti", che contiene un brano, "E' tardi
ormai", scritto da Gianni Bindi e Matteo Mancini, già autori per Mina.
Progetti discografici per il futuro?

«Stiamo imbastendo il lavoro per "Among The Waves in The Sky", che
vorremmo pubblicare presto. Stiamo studiando e provando nuovi brani,
mentre in contemporanea sto pubblicando alcune cover riarrangiate sul
mio canale YouTube».

I ravennati ti conoscono anche come conduttrice radiofonica: ci
racconti come nasce il tuo programma?

«L'esperienza radiofonica mi permette di vivere la musica anche dal
punto di vista di chi sta dietro le quinte.
'Coffee'n'Chips', il mio programma in onda su Radio Italia Vision,
nasce dalla voglia di dare voce prima di tutto alle eccellenze del
territorio, di stampo culturale e artistico, attraverso le interviste
che conduco e che hanno diffusione nazionale anche grazie alla diretta
in streaming (oltre alle frequenze in FM e alla TV).
C'è spazio anche per parlare di make-up con Marina Milandri, Make Up
Artist di Ravenna, e di cura del corpo, con la fisioterapista e
Personal Trainer Arianna Giardini.
Mi piace spaziare tra gli argomenti, per divertire e incuriosire il
pubblico con temi diversi».

Cinque aggettivi per descrivere Ravenna:

«Artistica, accogliente, tranquilla, verde per le sue pinete, con
tanto potenziale».