Logo stampa
 
Faentino Società e Costume
 
 
 
 
Sei in: Homepage » Faentino » Società e Costume » A Faenza la chiusura del processo diocesano di beatificazione del servo di Dio Daniele Badiali e la mostra "Caro Daniele, la tua mano mi darai?"
» Faenza - 20/10/2014

A Faenza la chiusura del processo diocesano di beatificazione del servo di Dio Daniele Badiali e la mostra "Caro Daniele, la tua mano mi darai?"

 

Dopo alcuni anni di lavoro da parte di specifica Commissione, con oltre 100 audizioni di persone che hanno conosciuto e operato a fianco di padre Daniele Badiali (Ronco 1962 – Perù 1997), la raccolta delle sue lettere e dei testi delle sue canzoni, si chiude la fase diocesana del processo di beatificazione del servo di Dio, sacerdote diocesano missionario sulle Ande peruviane. Ieri alle 18 il vescovo diocesano mons. Claudio Stagni ha presieduto la celebrazione in cui, con rito specifico, tutto il materiale prodotto è stato raccolto in unico plico e sigillato per l'inoltro a Roma, a disposizione della commissione che affronterà la successiva fase di approfondimento e verifica della causa avviata a Faenza.
Per dare maggior valore alla celebrazione, è stato organizzato un pellegrinaggio a piedi con gruppi di una decina di persone che si sono alternanti a portare una croce di legno (peso circa 150 kg), progettata da Rosamaria, architetto missionaria, cui p.Daniele si sostituì il 16 marzo 1997 per seguire un bandito. Vicenda che lo portò alla morte in pochi giorni. La croce riporta il nome del padre, le date di nascita e morte, simboli dell'Eucarestia e parole di sue canzoni. Partita dalla chiesetta di Trebbana (p. Daniele ci lavoro in opere di restauro assieme a ragazzi dell'Omg) alle ore 11 di sabato 18, la croce è arrivata nel pomeriggio a Modigliana, dove si sono tenuti la veglia missionaria diocesana e un concerto che ricordo Daniele autore di canzoni. Ieri mattina, alle 7, la croce è ripartita dal monastero delle Agostiniane di Modigliana per raggiungere Faenza con varie tappe: Tossino verso le 8, Marzeno verso le 10 entrando da via Mulino e passando nell'abitato.  La croce è stata posta nella chiesa dell'Ara Crucis per la preghiera silenziosa e l'adorazione fino alle 15. In seguito il cammino è proseguito, e l'ultimo gruppo a portare la croce è stato quello dei sacerdoti.
Da Trebbana a Faenza si calcolano una sessantina di km. La croce, conclusa la celebrazione, è stata portata a Ronco e collocata accanto alla locale chiesa parrocchiale.
Una mostra su padre Daniele Badiali è allestita e visitabile in duomo. Entrando dalla piazza, prime cappelle a destra. La mostra "Caro Daniele, la tua mano mi darai?" consta di 24 pannelli dedicati a p.Daniele Badiali, servo di Dio. Dal pannello iniziale si coglie che è frutto dell'ideazione dell'ass. culturale E.Masoni di Russi e del settimanale Il Piccolo, con la collaborazione dell'Operazione Mato Grosso. Elaborazione grafica della Tipografia Faentina. Già esposta a Russi in settembre, e a Modigliana nella prima metà di ottobre, in questi giorni è allestita nel duomo di Faenza. La prossima settimana è richiesta dalla parrocchia di San Michele, diocesi di Ravenna – Cervia.