Logo stampa
 
Ravenna Cultura e Spettacoli
 
 
 
 
Sei in: Homepage » Ravenna » Cultura e Spettacoli » Esce il libro di Fabio Poggioli sulla storia della Darsena
» Ravenna - 29/09/2010

Esce il libro di Fabio Poggioli sulla storia della Darsena

Edito da Danilo Montanari, sarÓ presentato all'AutoritÓ Portuale oggi alle 17

Il mare dentro, la Darsena Di Ravenna 1988-2008

di Fabio Poggioli

Presentazione oggi alle 17 presso l'AutoritÓ Portuale, via Antico Squero, Ravenna

Sono trascorsi pi¨ di vent' anni dalla prima proposta per la trasformazione della Darsena di Ravenna. Il Mare dentro (Danilo Montanari editore) Ŕ il libro di Fabio Poggioli che ricostruisce la cronaca di questi due decenni, delle proposte che sono state avanzate e del dibattito che queste hanno suscitato. Viene presentato mercoledý 29 settembre alle ore 17 nella sede dell'AutoritÓ Portuale in via Antico Squero a Ravenna. Oltre all'autore partecipano il presidente dell'AutoritÓ Portuale Giuseppe Parrello e il presidente di Agen.Da Elio Gasperoni.á Quella della darsena di cittÓ Ŕ una vicenda che in qualche modo riflette il dibattito urbanistico nel nostro Paese: il rapporto fra Pubblico e privato e l'antagonismo fra Piano e progetto. Questo anche in ragione dell'importante tradizione urbanistica ravennate, che si caratterizza per la cadenza decennale con cui si aggiorna il Piano e per la capacitÓ di anticipare tematiche e innovazioni che successivamente sono diventate prassi nella disciplina urbanistica. La scuola urbanistica che ha trovato a Ravenna la sede del suo laboratorio indicherÓ il Piano per la Darsena come un riferimento a cui l'urbanistica italiana dovrebbe guardare con interesse, anche se da lý a pochi anni si dimostrerÓ inadeguato. Da qui il lavoro di analisi critica partito nei primi anni 2000 che porterÓ a rivedere completamente la governance per la Darsena di cittÓ, sia in termini di strumentazione urbanistica e di inquadramento territoriale, che di soggetti chiamati a gestire un intervento di questa complessitÓ; inoltre sono stati coinvolti nuovi professionisti come ad esempio Stefano Boeri per l'elaborazione del nuovo Masterplan e Cino Zucchi nella progettazione di un importante edificio sul waterfront. La cronaca di questi vent'anni ci riferisce anche di quella che Ŕ una consuetudine per Ravenna: ad ogni proposta corrisponde, quasi sempre, una controproposta.Il cronista ci racconta di vicende che ha vissuto direttamente, con diversi ruoli: prima collaboratore dello studio che alla fine degli anni ottanta elabor˛ il progetto Marmarica, successivamente come Consigliere Comunale e poi Assessore all' Urbanistica.á