Logo stampa
 
Il quotidiano online della provincia di Ravenna
 
 
 
 
Sei in: Homepage » In Primo Piano » Gassificatore a Roncalceci: "la Circoscrizione non rispetta tempi e regole"
» Roncalceci - 14/09/2010

Gassificatore a Roncalceci: "la Circoscrizione non rispetta tempi e regole"

Lo affermano Cinzia Pasi e Roberta Babini dell'associazione Clan-Destino


E' sicuramente un grande interesse quello che i cittadini della circoscrizione e non solo, stanno mostrando nei confronti di questo progetto volto al mega business della produzione di energia elettrica che la ditta CTS vorrebbe realizzare nella campagna di Roncalceci.
Gia' dalla settimana scorsa, era stata fissata la data del 7 settembre per la serata destinata allo svolgimento del consiglio di Circoscrizione che prevedeva gia'ben 12 punti all'ordine del giorno. Di tale incontro era gia' stata divulgata informazione alla popolazione a mezzo convocazione pubblica affissa nelle bacheche.
Il 6 settembre 2010 pero' e' stato recapitato ai consiglieri un documento in cui veniva data notizia dell'inserimento in o.d.g per la serata del 7 settembre, vale a dire il giorno dopo, di un punto specifico relativo al progetto di gassificatore .
Spiace rilevare come, dal punto di vista formale, tale "inserimento" fatto il giorno prima, non rispetti i tempi previsti, vale a dire i 5 giorni prima dello svolgimento dell'incontro tempistica indispensabile prevista per darne la massima diffusione e pubblicita' per permettere la corretta informazione alla cittadinanza e la conseguente partecipazione.
La nostra associazione, prima dell'inizio della seduta di consiglio del 7 u.s, ha richiesto ufficialmente un incontro pubblico NON politico ma con esperti super partes affinche' la popolazione possa essere informata e, ritenendo grave il non rispetto della tempistica per l'inserimento dell'argomento all'o.d.g. ha provveduto a segnalare tale inadempienza,
chiedendo lo stralcio del punto all'o.d.g in quanto tale operato ha impedito di fatto ai cittadini di esercitare il diritto fondamentale alla partecipazione democratica.
Ovviamente tale richiesta non e' stata accolta dal Presidente , l'argomento e' stato affrontato come ultimo punto chiudendo cosi' una seduta organizzata e gestita nel pieno NON rispetto delle regole ...alla faccia della partecipazione .